Il Barocco in Provincia

Il Barocco in Provincia

Dalle Alpi alla pianura, il Barocco è un movimento che ha trovato solide radici nella Provincia di Vercelli; Vercelli, Varallo, San Germano Vercellese, Alagna, Borgosesia, Lucedio e molti altri luoghi risplendono della fervente attività artistica di quel periodo, compreso tra il 1680 e il 1750.
Particolare riscontro a queste parole lo si può osservare nella Basilica dell’Assunta del Sacro Monte di Varallo. Giunti alla cima del Sacro Monte, la vista si apre sulla piazza, dove lo sguardo del visitatore viene catturato dalla Basilica dell’Assunta. Alta, massiccia e riccamente decorata con dettagli in oro, dona quella piacevole sensazione di accoglienza e di indubbia capacità operosa dell’uomo.
Molto simile risulta anche l’Abbazia di Santa Maria a Lucedio (Trino), edificata a metà XVIII secolo, riprendendo le forme di moda dell’universo Barocco.
A Vercelli, numerosissime Chiese hanno ricevuto restauri importanti nel succitato periodo storico, dando così una notevole impronta barocca a edifici religiosi realizzati in secoli precedenti; tra i più importanti si ricordano: il Duomo di S. Eusebio, la ex-Chiesa di Santa Chiara, il Santuario della Madonna degli Infermi (S. Bernardo), S. Anna, S. Antonio Abate, S. Bernardino, S. Cristoforo, S. Maria Maggiore Nuova, S. Vittore e il Seminario Arcivescovile.
Nei paesi della Provincia, numerose chiese parrocchiali sono state riadattate per conformarsi ai canoni artisticamente modali dell’epoca; le più importanti sono: la Parrocchiale di S. Giovanni ad Alagna Valsesia, Parrocchiale S. Giovanni Battista a Rima e la Parrocchiale S. Giacomo a Rimasco (Alto Sermenza), la parrocchiale di S. Antonio Abate e la Parrocchiale di S. Pietro a Boccioleto, la Parrocchiale Annunciazione di Maria e la Parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo a Borgosesia, l Parrocchiale di S. Abbondio a Buronzo, la Parrocchiale di S. Giacomo a Campertogno, la Parrocchiale di S. Cecilia a Caresanablot, la Parrocchiale di S. Lorenzo a Cellio (Cellio con Breia), la Parrocchiale di S. Emiliano e la Chiesa di S. Defendente a Cigliano, la Parrocchiale dell’Assunta a Crescentino, la Parrocchiale dei SS. Giovanni Battista e Giuseppe a Mollia, la Parrocchiale dei SS. Quirico e Giulitta a Olcenengo, la Parrocchiale di S. Stefano a Piode, la Parrocchiale dell’Assunta a Prarolo, la Parrocchia di S. Germano a San Germano Vercellese (notevole risulta anche la presenza, all’interno, di un organo magnificamente conservato del XVII secolo) e la Parrochiale di S. Bartolomeo di Scopa.