Elenco Comuni

Vercelli

Vercelli sorge in una posizione strategica che la rese in passato un punto di passaggio obbligatorio, in quanto attraversato da un tratto della Via Francigena.

La via passava di fronte all’abbazia di S. Andrea, simbolo della città di Vercelli, eccezionale esempio di sapiente fusione di elementi gotici e romanici, eretta tra il 1219 e il 1227 per volontà del cardinale Guala Bicchieri. Pregevole l’interno, dove poter ammirare un preziosocoro ligneo e la Sala Capitolare, una tra le più belle in Italia. Poco più avanti, si trova il Salone Dugentesco, un tempo "ospedale” destinato ad accogliere i pellegrini.

Nelle vicinanze sorge Cattedrale di Sant’Eusebio, all’interno della quale si può ammirare uno splendido crocifisso in lamina d’argento in parte dorata, il più grande dei quattro crocifissi di epoca ottonianaesistenti. Su Piazza S. Eusebio si affaccia il Seminario: cortile interno e facciata vennero progettati da Filippo Juvarra. Nella prestigiosa sede del Palazzo Arcivescovile, in Piazza d’Angennes, hanno sede il Museo del Tesoro del Duomo, in cui è custodita un’importante e preziosa raccolta di vasi sacri, reliquiari, urne di santi e oggetti di culto, e la Biblioteca Capitolare, che custodisce un prezioso codice manoscritto su pergamena: il ”Vercelli Book”, uno dei manoscritti più famosi al mondo, risalente al X sec. e scritto interamente in lingua anglosassone antica.

Lungo via Duomo sorgono numerosi palazzi appartenuti a importanti famiglie di Vercelli e all’inizio della quale sorge la Chiesa di Santa Maria Maggiore (la prima chiesa cristiana costruita a Vercelli, demolita e fatta ricostruire nelle forme attuali nella seconda metà del ‘700). Poco distante si trova il Castello Visconteo, oggi sede del Tribunale. Nella vicina via Foa si incontrano la splendida Sinagoga, la Chiesa di San Giuliano, con preziosi affreschi del Cinquecento, e una parte di Casa Bicchieri.

In via Borgogna ha sede l’omonimo Museo Borgogna, seconda pinacoteca del Piemonte. Accanto sorge la Chiesa di Sant’Agnese in San Francesco, imponente struttura gotica, la cui facciata è stata rifatta in epoca barocca.

In Piazza Palazzo Vecchio, detta anche "piazza dei pesci”, è situato l’antico Brolettoe la suggestiva Torre Comunalerisalente al XIII sec. Da qui ci s’immette nell’antico "forum” romano, ancora oggi il cuore della città: l’elegante e armoniosa Piazza Cavour, dominata dallatrecentesca Torre dell’Angelo e circondata daariosi portici di epoche successive.

Corso Libertà è l’elegante via dei negozi che collega Piazza Cugnolio a Piazza Pajetta, in un percorso costellato di interessanti edifici laici e religiosi, come la Chiesa barocca di Santa Chiara opera di Bernardino Vittone; la Chiesa del Santissimo Salvatore, Casa Centoris, famosa per l’eleganza del suo cortile quattrocentesco in stile bramantesco, o la Chiesa di San Lorenzo dalle eleganti forme settecentesche.

In via San Cristoforo sorge la splendida Chiesa di San Cristoforo, scrigno di opere di inestimabile valore, tra cui il ciclo di affreschi realizzato per mano di Gaudenzio Ferrari, un’elegante balaustra realizzata su disegno dello Juvarra, un crocifisso ligneo e otto tele del Mayerle; svoltando in via Vallotti si raggiunge la Piazza del Municipio, dove si può ammirare la Chiesa di San Paolo (fondata nel XIII sec. e rimaneggiata nel corso del 1600) contenente al suo interno due tele del Lanino e una Teoria dei Santi risalente al XIV sec.

La Chiesa di San Michele custodisce un affresco laniniano, un crocifisso ligneo policromo e una tarsia. A pochi passi si trova il Museo Leone, in cui sono conservate le più antiche attestazioni della storia vercellese.

Lungo Via Ferraris si trova l’originale Chiesa di San Bernardo, nota anche come Santuario della Madonna degli Infermi: l’edificio sacro è suddiviso in due parti, di cui la più antica risale alla metà del XII secolo, mentre la piùrecente è sorta alla fine dell’Ottocento in stile neo-romanico. Di fronte alla chiesa sorge il nuovo polo espositivo ARCA, inaugurato nel 2007 e collocato all'interno dell'antica Chiesa di San Marco. In occasione di mostre ed esposizioni è possibile ammirare all’interno della Chiesa un interessante ciclo di affreschi riportati alla luce grazie a importanti lavori di recupero e restauro.

App Vercelli Pocket:

Torna alla lista dei comuni