Cammino di San Carlo - Sacro Monte di Varallo - Guardabosone

Itinerari

TipologiaEscursionismo

Partenza (m):570

Arrivo (m): 476

Dislivello in salita (m): 330

Dislivello in discesa (m): 430

Tempo di percorrenza:  5,30 ore

Difficoltà: facile

Escursione a piedi

Periodo consigliato: tutto l’anno

Dal Sacro Monte di Varallo si scende in paese percorrendo il sentiero di Padre Gallino, contraddistinto da una segnaletica ben visibile. Attraversando l’abitato in direzione sud, si giunge alla Chiesa della Madonna di Loreto. Da qui si prosegue per circa 300 metri lungo la strada che porta a Civiasco, fino a Pian Pellino, dove si imbocca la mulattiera che scende a Cilimo. Raggiunta la frazione, dopo il ponte, si imbocca la mulattiera a sinistra., che porta ad una strada sterrata  più ampia, da prendere a destra. All’altezza di una fontana parte il sentiero che porta al lago di S. Agostino. Lo si segue fino ad una cappella, per poi deviare a destra lungo il sentiero n. 624 fino al lago, che si costeggia da sinistra per circa 400 mt. Da qui il sentiero scende attraverso una valletta fino a raggiungere una strada asfaltata. Arrivati al bivio, si tiene la sinistra fino a raggiungere alle spalle il campo sportivo, oltre il quale inizia la mulattiera per San Giovanni al Monte. Con una salita di circa 20 minuti si arriva all’antica Chiesa, deviazione imperdibile di questa tappa. Di ritorno si entra nel centro di Quarona e, lungo i quasi 2 km di rettilineo, si raggiunge la strada principale per Borgosesia. Prima del sottopasso della ferrovia, si imbocca una stradina a sinistra che si mantiene a lato della strada ferrata, salendo nel bosco. Al primo bivio si continua a destra, fino alla frazione Vanzone di Borgosesia, dove si prende un’altra strada che riporta sotto alla ferrovia e nuovamente sulla strada provinciale, nei pressi di un ponte ottocentesco. Passato il fiume, raggiunto Isolella, si gira a sinistra, e dopo poco si imbocca a destra la vecchia strada non asfaltata che in circa 1.5 km, porta ad Agnona. Raggiunta la frazione, la si oltrepassa e dopo la Chiesa di San Giuseppe, si prosegue per la frazione Cascine. Da qui si prosegue mantenendo la direzione e lasciando sulla sinistra il nuovo Centro Ospedaliero. Si imbocca la strada sterrata del Bocchetto e dopo circa 1 Km si arriva al colle. Si scende lungo lo stesso sentiero fino ad un torrente, si risale per circa 500 mt per una stradina asfaltata e si arriva a Guardabosone.